Settimanale, anno 10 - n. 20
Mar, 12 Dicembre 2017

SOund&Vision >> Milk White - Cigarette Crimes

Scatti d'autore per musica di qualità

Milk White - Party Release di Cigarette Crimes  
Foto e Testo: David Ghione
  

 

Bevanda nutriente dalle infinite gradazioni di grigio, dal gusto ruvido e ferroso. Controindicazioni: può dare dipendenza ed un forte senso di disorientamento dovuto a movimenti inconsulti ed incontrollati del corpo.
Se esistesse una definizione di Milk White suonerebbe più o meno così, come suona l'album Cigarette Crime, prodotto dai Velvet: graffiante, grintoso e dal sound essenziale ma convincente.
La band romana, nata nel 2009 riceve subito consensi vincendo il “Tourbus – Chiavi in mano” che permette al gruppo di fare un tour di varie date, partecipando all'importante manifestazione “Neapolis Festival 2010” con artisti del calibro di Jamiroquai.
Ulteriore soddisfazione e riconoscimento è la pubblicazione sul sito web di Rolling Stone Magazine del video “Cigarette Crimes”, brano che presta il nome all'intero album.
I Milk White sono una rock band giovane ma dal vivo rendono come dei veterani.
La voce di Erika Giuili in versione live è energica, grezza ma morbida, un inno alla sensualità e sul palco riempie la sala con la sua presenza scenica prorompente e travolgente per la folla che l'ascolta.
Il gruppo sottrae sudore e pensieri alla folla scatenata dai riff elettrici tesi e ritmicamente solidi, sapientemente coordinati dalla chitarra di Stefania Imperatori e se da un lato ci si chiede quanto possa durare una performance del genere dall'altro è impossibile non farsi trascinare dall'irruenza on stage di questo gruppo.
Se queste sono le loro esibizioni live alziamo i calici e auguriamoci ancora fiumi di Milk White.