Settimanale, anno 11 - n. 47
Mar, 18 Giugno 2019

World in Music >> La Peronospera - Auditorium, Roma

Note in viaggio

Lunedì 25 gennaio 2010 - h21.00
Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio
Viale Pietro de Coubertin, Roma

"LA PERONOSPERA"
(Prod. Altipiani  - distr. Italia CNI  - distr. dig. mondo Believe)

nell'ambito della rassegna Generazione X dedicata a Maurizio Viola
'u PAPADIA presenta il suo nuovo lavoro discografico: un progetto originale cantato in dialetto salentino, che lo vede autore e interprete di ogni brano.
Grande ritmo e strumenti inediti, inventati per l'occasione, caratterizzano tutti i brani, giocati sul filo di un recupero della tradizione unita ad un rock sporcato dalla Terra-Rossa, la terra del Salento. Come location per la presentazione del disco il Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, la piu prestigiosa venue della capitale, luogo che si sposa perfettamente con lo spettacolo, che ospita Teresa de Sio (Madrina d'eccezione), Peppe Servillo e Fausto Mesolella (Avion Travel)  e anche molti validi strumentisti. ‘U PAPADIA da voce alla propria forza, facendo appello al coraggio e alla fierezza che nascono dal rapporto mai rotto con le sue origini. Il risultato è un disco coraggioso, a tratti anarchico, pervaso dalla rabbia per "i dolori di tutte le ferite che non guariscono mai", siano esse delusioni private o disillusioni pubbliche. Peronospera è una favola amara, che porta in superficie ed incarna un senso di inquietudine sempre più diffuso e lo fa utilizzando linguaggi musicali diversi tenuti insieme da una formazione essenziale (basso/chitarre/batteria), che permette alla voce e ai contenuti di acquistare una vera centralità.

Di questo disco  TERESA DE SIO scrive:
"La terra aspra del Salento suona, spinge e batte nella voce e nella musica di 'u PAPADIA. La durezza della fatica e la dolcezza dell'amore sono protagonisti di queste composizioni. Perfino la Peronòspera, antico malanno meridionale, qui si tramuta da apatìa in ritmo potente, che travolge e fa rinascere a nuova vita tutte le cose, rimettendo in movimento il mondo.

In scena:


'u PAPADIA: unico possibile interprete di se stesso...

Armando Guit Serafini: chitarra acustica - buzouki

Lorenzo Venza_Fire: chitarra elettrica

Manuel Francisci: basso elettrico

Johnny "the Pezza" Vozza: batteria / percussioni

Special guests:

Teresa de Sio

Peppe Servillo

Fausto Mesolella

Max Rosati: chitarra elettrica, chitarra acustica

Iginio De Luca: Percussioni

Breve biografia : ‘u PAPADIA - (Umberto Papadia)

'u Papadia, nasce in Germania da "migranti" genitori Salentini.
Fra i più poliedrici e quotati percussionisti e folk-singers italiani, ‘u PAPADIA, vanta collaborazioni artistiche (dal vivo e in studio) con molti esponenti della musica Folk italiana.Tra i nomi più conosciuti: Teresa De Sio, Ambrogio Sparagna, Nando Citarella, Lucilla Galeazzi.
Componente nel gruppo di Teresa De Sio (dal 2004), interprete e co-autore assieme a Mike Mainieri (fondatore degli Steps Ahead) del progetto musicale "Orchestra Leucasia" (pubblicato nel 2005 - NYC Records di New York) e fondatore del gruppo electro-world "Ammaraciccappa" (CNI\Music 2007),

Ufficio stampa e promozione Altipiani

info@altipiani.it

Benedetta Boggio 333-2062996

Delia Vena   393-381920504

Marzia Marzano  349-6639027

 

Per info e prenotazioni

Biglietteria 892982

Biglietti:

Posto unico: 12.00 euro

3 eventi a scelta 24,00 euro