Settimanale, anno 16 - n. 32
Sab, 2 Marzo 2024

World in Music >> Nextech 2010 - Comunicato Finale

Note in viaggio

NEXTECH FESTIVAL - V Edizione  
Stazione Leopolda, Viale Fratelli Rosselli 5, Firenze  

 

 

Comunicato finale 
 Una lunga ovazione, nel cuore della notte tra sabato e domenica alla Stazione Leopolda di Firenze, ha salutato la fine della quinta edizione diNextech Festival, al ritmo incessante del performer Guy Gerber che ha chiuso nel migliore dei modi la tre giorni di musica e cultura elettronica. 
La quinta edizione di
 Nextech Festival si è conclusa con uno straordinario risultato di presenze, con tre sold out consecutivi, e con tanta gente che già dal pomeriggio ha frequentato l'aperitivo per l'installazione a cura del team di Architettura Sonora, una divisione della B&C Speakers.
Situata nel piazzale Gae Aulenti della Stazione Leopolda, l'installazione sonora ha avvolto il pubblico con le sonorità emesse dagli altoparlanti dalle forme ricercate e sospesi dall'alto, guidati da un software in grado di processare la sorgente sonora originale e modificarla nell'interazione con i rumori del contiguo Viale Fratelli Rosselli. 
Il programma di 
Nextech Festival ha illustrato differenti modi ed approcci all'arte elettronica e digitale, da quello "teatrale" del concerto di Alva Noto Blixa Bargeld, al pop elettronico e raffinato di We Love e Lali Puna, ai ritmi senza tregua di alcuni dei migliori dj del momento, Erol AlkanGuy GerberAgoriaRaresh, fino alle inedite performance dei canadesi Flabbergast e degli statunitensi Visionquest, nuovissime formazioni che incideranno in futuro, proprio come accadde lo scorso anno per Modern Deep Left Quartet.
 
Nextech Festival ha offerto un riepilogo dello stato dell'arte elettronica, considerando tanto gli ambiti della ricerca più avanzata quanto le mutevoli sonorità  legate al dancefloor
Per tre giorni, dall'ora dell'aperitivo alle 3:00 di notte 
Nextech Festival ha trasformato la Stazione Leopolda di Firenze in un cuore pulsante al ritmo dell'elettronica a cui si univano la mostra degli allievi di Accademia Italiana, la scuola fiorentina di moda e design, ospitata in una delle sale, e la proiezione continua di immagini in movimento sui grandi schermi all'interno della Stazione Leopolda, curata da una selezioni di visual artist italiani di rilievo.
La quinta edizione di 
Nextech Festival è stata caratterizzata da un'atmosfera di festa costante, da un'energia genuina, contagiosa e positiva, che conferma quanto la manifestazione sia radicata presso il pubblico giovane a Firenze, in linea con i festival delle grandi capitali europee dedicati alla scena sonora dell'elettronica. 
Il successo di 
Nextech Festival è confermato anche dai contatti sul web: nei giorni del festival oltre 11.000 pagine visitate per giorno (per oltre 70.000 visite in due settimane); sold out delle liste sul sito di Nextech Festival per la prenotazione dei biglietti ridotti esauriti in poco più di 10 giorni, con utenti da Firenze, dalla Toscana, dall'Italia e dall'estero (Spagna, Amsterdam, Colonia, Los Angeles, ecc.).
Sul social network Facebook
Nextech Festival conta oltre 4.600 fan, di cui più di 2.000 hanno partecipato sulle pagine del sito scrivendo e commentando gli eventi del festival, con tante visite giornaliere da Italia, USA, UK, Francia, Spagna, Germania in particolare.
Aumento di contatti anche su Twitter, mentre su MySpace le visualizzazioni totali della pagina sono arrivate a quasi 30.000. 
Nextech Festival è organizzato da Musicus ConcentusIntooitivTenax,  Stazione Leopolda Srl, con il contributo del Comune di Firenze, Assessorato alla Cultura e Contemporaneità
Nextech Festival ringrazia per la collaborazione i media partner di questa edizione e la Questura di Firenze e vi da appuntamento alla prossima edizione. 
www.nextechfestival.com