Settimanale, anno 11 - n. 43
Sab, 25 Maggio 2019

Soundcheck >> Jet set Roger - Piccoli Uomini Crescono

Ti piace fare musica? Faccela ascoltare!!!

Città di Brescia, questo nuovo capitolo della musica d'autore italiana nasce proprio lì, precisamente dalle parti dell'antico teatro dell'opera.
Jet Set Roger
, alias Roger Rossini è nato a Londra e trasferitosi a Brescia, ha studiato nel locale conservatorio, per poi dedicarsi alla scrittura di canzoni. Ha pubblicato due dischi e un ep, inoltre ha una lunga esperienza dal vivo, tra cui alcune importanti aperture di concerti come: Afterhours, Diaframma, Baustelle.
Nel Piccolo teatro Roger ha ricevuto la preziosa collaborazione di
Andrea De Domenico, chitarrista e fonico. La vista favolosa che si ha dal teatro, la location affascinante, la dissetante ospitalità del padrone di casa ha fatto si che molti artisti locali si unissero al lavoro di Roger.
Il lungo e vario lavoro è stato riunito nel disco uscito nella primavera 2010 dal nome
Piccoli Uomini Crescono.
Il singolo
Non so cosa farci è una splendida ballata pop dal profumo new wave, che vede la collaborazione di Marco Pirroni, musicista fondamentale della scena punk anni '80.
Ancora rock melodico e divertente per la terza traccia
Tuo fratello è psicopatico, riff di chitarra in puro stile glam con ritornello tutto da canticchiare.
Il cd prosegue su livelli espressivi differenti, a tratti più riflessivi, la voce profonda e malinconica disegna melodie importanti,
Non mi ricordo più è una ballata notturna di ottimo spessore emotivo. 
Il cantautorato di Jet Set Roger affonda le radici nel pop anni 80 inglese ma conserva vivo il ricordo di un fantastico autore come Gaber.
La freschezza delle tante idee messe in campo danno il valore aggiunto a questo cd che va ascoltato per tutte le 11 canzoni.

Claudio Donatelli   (3.10.10)