Settimanale, anno 11 - n. 17
Lun, 19 Novembre 2018

Recensioni >> Bimbo - Bugie per Asini

Simone Soldani è la persona che dà vita al progetto musicale Bimbo e che nel 2009 ha realizzato il cd d'esordio Bugie per Asini.
Questo autore ha iniziato ad esprimersi con la musica anni fa con la formazione punk dei Negative Pole, in seguito ha scritto musiche per cortometraggi, documentari, fino ad approdare al Festival del Cinema di Cannes con la colonna sonora del film B.B. e il Cormorano.
Questo percorso nasce nella camera di Simone e diventa concreto grazie anche alla preziosa collaborazione di alcuni musicisti tra cui Valerio Fantozzi.
Bugie per Asini
, primo album per Bimbo, nasce a Livorno, dopo tre anni di concerti in giro per l'italia, e si alimenta dei difetti della vita di provincia. Autoironia e introspezione sono le parole d'ordine con una forte attitudine musicale che guarda all'alternative.
I testi rigorosamente in italiano, raccontano la quotidiana incapacità di creare legami solidi e la lontananza dai modelli presi ad esempio dalla moderna società. Le corde di chitarra sostengono le parole di Bimbo con grande creatività, originalità. I rumorismi e le linee soliste sono affidate all'ottimo Matteo Pastorello, surreale e spigoloso. Un disco molto melodico, da cantare a volume alto e da ballare in compagnia.
Figlio Epidurale
è la canzone più radiofonica del disco mentre Questo Pesce sa di Carne è la vera bomba pop del cd, ricca di funk, energia e impennate ritmiche, una miscela dal profumo californiano. Non mancano gli spunti più vicini alla tradizione cantautoriale italiana come Mi Spavento e Mille Parole.
L'album è denso di musica suonata e ben registrata, le canzoni hanno un forte legame con la realtà delle nostre grandi ma piccole città.

Claudio Donatelli   (24.10.10)