Settimanale, anno 11 - n. 39
Ven, 26 Aprile 2019

SOund&Vision >> New Model Army

Scatti d'autore per musica di qualità

New Model Army - Circolo degli Artisti  
Foto e Testo: Claudio Lodi
  

La New Model Army (l'Esercito di Nuovo Modello) fu una novità militare sotto vari e determinanti aspetti che consisteva in un esercito totalmente riorganizzato secondo il modello cui si ispirava l'organizzazione degli Ironsides di Oliver Cromwell. Tale riorganizzazione fu deliberata il 15 febbraio 1645 dal Parlamento inglese. 
Ma non andrò a parlare di questo particolare esercito inglese ma di una delle band rock piu famose inglesi degli anni ʼ80. 
Nove albums alle spalle,  scioglimenti e decessi vari, che li hanno portati a ripresentarsi sulle scene con un album nel 2009 e un relativo tour. Inoltre non sto qui a dirvi che brani hanno fatto ma solo a raccontare una serie di emozioni. 
Eʼ stato forse uno dei migliori concerti visti quest’anno con un pubblico che è andato allʼunisono con la band. 
Justin Sullivan, il frontman della band, con i suoi 54 anni è riuscito a guidare il pubblico in due ore e mezza, quasi, di concerto, facendolo ballare, cantare, saltare, urlare. 
Una festa fatta di rock duro, a volte punk ma anche con una prima parte acustica che li vedeva in una veste da cantastorie. La carica emozionale che la band e specialmente Justin Sullivan è riuscito a tirar fuori, ha fatto si che il pubblico si è sentito parte unita, unica del suono come se anche loro fossero parte delle canzoni della band. 
E forse a pensarci bene, è stato veramente così perche solo le grandi band come i New Model Army, Alarm, Simple Minds, Big Country, U2, che in quegli anni erano i Big del Rock britannico, sapevano come fare ad inglobare il pubblico nelle loro performance. 
Quelle due date al Circolo degli Artisti hanno confermato tutto, grande band, grande suono e stupenda serata.