Settimanale, anno 16 - n. 32
Sab, 2 Marzo 2024

World in Music >> The Vanishing Era 2010

Note in viaggio

SOund36 è Media Partner di 

Independent Groove
Settembre / Novembre 2010 VENERDI 5 NOVEMBRE
Extra - Recanati (Mc) / Ingresso € 15
LIARS (Usa) opening: LUSH RIMBAUD (Ita)

Liars vantano una storia decennale che li ha visti muoversi dall'originaria Los Angeles a New York, e poi a Berlino, ed infine tornare, per la registrazione del nuovo disco, "Sisterworld", negli Stati Uniti. Un bisogno di ‘spostarsi' che riflette anche il percorso creativo della band, inizialmente associata alla scena del post-punk/no-wave newyorkese dei primi ‘80, e poi approdata a lidi nebbiosi di difficile catalogazione. Piuttosto, ciò che li descrive in modo più appropriato sono le drammatiche evoluzioni stilistiche documentate sui loro album, pur mantenendo lungo tutta la loro discografia come carattere costante un interesse primario nella ritmica e nel tessuto sonoro. Dai ritmi punk-funk delle origini il suono si è infatti evoluto progressivamente, con grande attenzione alle sperimentazioni percussive (uno su tutti, il capolavoro "Drum's Not Dead"), passando per l'inquietante tranquillità del disco omonimo fino ad arrivare all'anarchia depressa dell'ultimo "Sisterworld" (2010). / myspace
Ad aprire il loro concerto i marchigiani 
Lush Rimbaud che con l'album "Sounds from a Vanishing Era" (2010) si affermano come una delle realtà più interessanti del panorama italiano underground. Il loro album è una bomba ad orologeria, che si allontana leggermente dalla nu-rave degli esordi dando un respiro ed una anima decisamente più importante alla band che si sposta su atmosfere alternative kraut e post-rock. / myspace

SABATO 4 DICEMBRE
Csoa TNT (Jesi) / Ingresso € 5

zZz (Amsterdam, Nl) TRUMANS WATER (Portland, Usa)

Gli zZz sono una duo olandese, musica che scuote l'apparato percettivo, stimola i ricordi e manda letteralmente in ecstasy. Punto focale della loro espressione artistica, l'incontro tra suoni del passato che rimandano ai Doors, soprattutto la voce del cantante Bjorn Ottenheim e l'elettronica, non quella tradizionale, ma quella manipolata in maniera ‘dirty' sporca. La chiave di lettura della loro musica è da ricercare nell'organo che costituisce lo scheletro portante del loro stile. Un gruppo che sta facendo il giro del mondo... / myspace
Trumans Water sono un indierock band lo-fi noise formatasi a San Diego California nel lontano 1991. Hanno realizzato numerosissimi album in tutta la loro carriera ed hanno collaborato con numerosissimi musicisti tra i quali Azalia Snail, Brendan Bell Jeff Fuccillo, Chan Marshall and Thurston Moore. / myspace

Sei anche su Facebook? 
Conferma la tua presenza all'evento!