Settimanale, anno 11 - n. 51
Ven, 19 Luglio 2019

SOund&Vision >> Chiara Civello

Scatti d'autore per musica di qualità

Chiara Civello - Auditorium PdM (Rm)
Foto e Testo: Fabrizio Caperchi 

Chiara Civello, evidentemente emozionata, si è presentata al pubblico dell'Auditorium PdM di Roma per iniziare dalla sua città Natale il tour di promozione del suo ultimo disco.
Il concerto, inserito nel contesto del
Roma Jazz Festival, ha fatto registrare un sold out tanto era l'attesa per l'esibizione della cantante, romana di nascita ma newyorkese per adozione.
Il suo ultimo disco,
7752 (come i Km che separano in linea d'aria New York e Rio de Janeiro), segna un'evoluzione significativa nella carriera della cantante soprattutto per le collaborazioni artistiche di cui si avvale, dopo anni di solitudine compositiva.
Il concerto è stato aperto con la prima canzone dell'album,
8 Storie, canzone che ha suscitato un po' di scandalo e qualche critica per alcuni passaggi del testo. A seguire altri brani sempre dell'ultimo album tra cui Sofà (con la coautrice Diana Tejera presente in sala), Un Uomo Che Non Sa Dire Addio passando dal jazz al pop con qualche veloce incursione in un'elegantissima bossa nova.
La sorpresa della serata è stata la presenza sul palco della bravissima cantante brasiliana Ana Carolina con la quale Chiara ha cantato
Resta, frutto della loro collaborazione.
A fine concerto la cantante è stata richiamata per ben due volte dal pubblico evidentemente divertito dallo spettacolo. Chiara se n'è andata con il sorriso di chi sa di aver definitivamente conquistato la sua città. Presenti sul palco con lei ricordiamo, Fabrizio Fratepietro alla batteria, Nicola Costa alle chitarre e Marco Siniscalco al basso.